Blog Posts

post-thumb-single
26 May
0

Millennials, fatevi da parte: è in arrivo la Generazione Z

Dopo i Millennials, largo alla Generazione Z: nati dopo il 1998, rappresentano l’ultimissimo target di consumatori e fruitori dell’industria travel.

Si tratta di 2 miliardi di nativi digitali, caratterizzati da una dimestichezza naturale con i dispositive tecnologici, le app, i social.  Non solo mettono la cultura al primo posto (uno su due andrà all’università secondo l’ONU) ma sono frutto delle migrazioni che hanno caratterizzato il mondo occidentale negli ultimi anni. Il risultato è che per loro la rivoluzione culturale, riguardante tematiche come le battaglie per i diritti dei gay e contro gli stereotipi di gender, è ormai assodata. Un esempio su tutti Jaden Smith (figlio di Will Smith) che indossa tranquillamente le gonne oltre ai pantaloni.

Quali sono dunque le caratteristiche sulle quali l’industria turistica potrà focalizzarsi?

La Generazione Z preferisce accedere ai beni piuttosto che ottenerne il possesso e considera la diversità culturale nei suoi aspetti più favorevoli: un’opportunità per conoscere, imparare, arricchirsi. Come sottolinea il consumer care consultant Patrizia Martello: “I viaggi e gli scambi interculturali possono certamente rappresentare per loro un modo per fare questo tipo di esperienze che, in fondo, sono esperienze di condivisione - valore driver dei loro modelli relazionali e di consumo”.

Noi non abbiamo dubbi: è ora di puntare su questo nuovo target! Go for it!!!

 

Articoli correlati:

 

the-millennials_lowresIl Marketing del futuro? Events per i Millennial!

 

Schermata 2015-01-15 alle 12.48.06  Il turismo guarda avanti con i giovani

ctiturismo

About the Author

No other information about this user.

0 comments

There are no comments in this article, be the first to comment!

Leave a Reply

*

Rules of the Blog

Do not post violating content, tags like bold, italic and underline are allowed that means HTML can be used while commenting. Lorem ipsum dolor sit amet conceur half the time you know i know what.

Our Clients